Rosario e messa a Pisano tutti i venerdì di maggio

Chiesa della B.V. delle Sette Allegrezze
Pisano

Il mese mariano a Pisano nella Chiesa della B.V. delle Sette Allegrezze
Domenica 2 maggio – Santa Messa ore 17.30
La prima festa fu celebrata il 6 maggio 1686 e si ripete ogni anno alla prima domenica di maggio.
La Chiesa rimarrà aperta per tutto il mese: il venerdì alle ore 18.00 si recita il rosario e si celebra la Santa Messa.

25/4 Nebbiuno: Festa di S. Giorgio

Festa di San Giorgio, Patrono di Nebbiuno, domenica 25 aprile, ore 11.15

Vessillo di S. Giorgio (dettaglio) – Chiesa di Nebbiuno

San Giorgio, il Santo pasquale, il Santo della rinascita.

Negli Atti degli Apostoli, gli Apostoli affermano: noi siamo testimoni, insieme allo Spirito Santo, primo testimone, siamo testimoni della Risurrezione del Cristo… Noi, testimoni, cioè martiri… Poiché, in greco, testimone è martire: San Giorgio, dunque, venerato come Megalomartire, s’inserisce a pieno titolo nel tempo pasquale…

San Giorgio fu un centurione romano, originario della Cappadocia, vissuto verso la fine del Terzo Secolo che, mentre prestava servizio in Palestina, rifiutandosi di venerare gli dei pagani, venne imprigionato e martirizzato sotto Diocleziano.
La sua posizione nella gerarchia militaria, la vicinanza del sito del martirio ai luoghi santi, la concomitante adozione del Cristianesimo come religione di Stato dell’Impero Romano permisero che Giorgio fosse considerato, ben presto, come uno dei protettori principali dell’esercito di Bisanzio, godendo così di particolare venerazione da parte dei militari, anche in tempi di pace…

È strana la Festa di San Giorgio ai tempi del Covid-19. Le solite manifestazioni coi bimbi, la processione, gli altri raduni sono preclusi… resta soltanto la Messa domenicale del 25 aprile in cui possiamo esprimere la nostra devozione e pregare a lui di proteggere le nostre famiglie, i nostri figli e tutte le persone che amiamo. San Giorgio è un grande difensore dal Maligno ed è invocato contro la peste e la lebbra e contro i serpenti velenosi — preghiamo a lui quindi di proteggerci da questa pandemia che ci ha colpito e di aiutarci a superare le sue conseguenze sociali, economiche, psicologiche…

Finalmente le campane a Nebbiuno!

Cartellone

Lo splendido cartellone che è stato esposto in chiesa. Potete scaricarlo e condividerlo!

Lo spettacolare video dell’innalzamento di una campana.

Gli squisiti dettagli di queste autentiche opere d’arte.

Posa

La soddisfazione finale!

(Per scaricare le immagini, cliccare con tasto destro, selezionare “Visualizza immagine” e poi “Salva con nome”)

I rintocchi delle campane restaurate sono tornati a scandire i tempi della Parrocchia di San Giorgio in Nebbiuno.
I lavori di restauro sono consistiti nell’ammodernamento di tutta la parte meccanica (ceppo, perni, supporti, piastre e cuscinetti) e nella revisione delle campane IV e V, resa necessaria dall’usura delle bronzine. Per la rimozione e la posa in opera delle due campane si è ricorsi ad un’autogru con braccio da 70 metri.

Il costo dell’intervento preventivato, comprensivo di IVA, è di € 9.000.
Ad oggi sono stati raccolti € 3.000. Un grazie di cuore va a tutti coloro che sono stati sensibili a questa necessità e a quanti lo saranno.

Offerte libere possono essere versate anche direttamente sul c/c della Parrocchia:
Intestatario Conto: PARROCCHIA di S. GIORGIO
Largo San Giorgio, 2 – 28010 NEBBIUNO (NO)
Banca: INTESA SANPAOLO
Pzza IV Novembre – 28010 NEBBIUNO (NO)
IBAN: IT56 P030 6945 5341 0000 0000 259

31/7 – 1-2-3/8 Pisano: Festa Patronale di Sant’Eusebio

eusebio_pisanoFESTA PATRONALE di S. EUSEBIO 2020 (Parrocchia di Pisano)

VENERDI’ 31 LUGLIO
Ore 20,30 Adorazione e Confessioni.

SABATO 1 AGOSTO
Ore 20,30 S. Messa e Benedizione del Paese, celebrata nella Piazza V. Veneto. (in caso di maltempo, Celebrazione in Chiesa)

DOMENICA 2 AGOSTO Ore 11,00 S. Messa Solenne

LUNEDI’ 3 AGOSTO
Ore 11,00 S. Messa.

Come ogni anno è stata organizzata la vendita dei biglietti (Oblazione Pro-opere Parrocchiali); i numeri vincenti saranno esposti in Chiesa Parrocchiale.
Gli organizzatori non rispondono per incidenti o danni a cose e/o persone che si dovessero verificare prima, durante o dopo la manifestazione.

2-3/8 Corciago: Festa Madonna della Neve

madonna della neveFesta Madonna della Neve – Corciago di Nebbiuno

Domenica 2 agosto ore 11.00:

Santa Messa Solenne; a seguire incanto delle offerte

Lunedì 3 agosto ore 18.00:

Santa Messa in ricordo di tutti i benefattori

preceduta da rosario

OGGI 9/2 Fosseno: Festa Patronale di Sant’Agata (e ripresa Catechismo)

agatastrettoParrocchia di S. Leonardo e S. Agata – Fosseno:
Festa Patronale di Sant’Agata
Domenica 9 Febbraio ore 15.30
Santa Messa Solenne con rito dell’offerta dei ceri

Avviso:
Questa celebrazione segna la ripresa del Catechismo per le Classi III, IV e V.

1 gennaio: Maria Santissima Madre di Dio

madonnanevestatua

Madre di Dio (in latino Deipara o Dei genetrix) è un titolo che è stato dato a Maria nel 431 dal Concilio di Efeso attraverso la proclamazione di un dogma ed è una conseguenza della dottrina cristologica affermata dal Concilio.
Secondo il Concilio Gesù Cristo, pur essendo sia Dio che uomo – come già diceva in precedenza il Concilio di Nicea (325) – è un’unica persona. Le due nature, divina e umana, sono inseparabili e perciò Maria può essere legittimamente chiamata Madre di Dio.
La solennità di Maria Santissima Madre di Dio è la prima festa mariana comparsa nella Chiesa occidentale. Papa Paolo VI volle, a partire dal 1967, che il 1° gennaio diventasse anche la Giornata Mondiale della Pace; in questa occasione il Sommo Pontefice invia ai Capi delle Nazioni un messaggio che invita alla riflessione sul tale tema.

PREGHIERA ALLA MADRE DI DIO
di Santa Faustina Kowalska
O dolce Madre del Signore,
su Te modello la mia vita,
tu sei per me un’aurora radiosa,
estasiata m’immergo tutta in Te.
O Madre, o Vergine Immacolata,
in Te si riflette per me il raggio di Dio.
Tu m’ insegni ad amare il Signore nelle tempeste,
Tu sei il mio scudo e la mia difesa dai nemici.

Foto: Madonna con Bambino, S. Giorgio Nebbiuno