Madonna del Carmelo – Arriva Don Luigi! (Foglio Parrocchiale)

«Dovunque entriate in una casa, rimanetevi finché non sarete
partiti di lì. Se in qualche luogo non vi accogliessero e non vi
ascoltassero, andatevene e scuotete la polvere sotto i vostri
piedi come testimonianza per loro».

(Mc 6,10-11)


Festa della Madonna del Carmelo
Una delle devozioni più antiche e più amate, risalente ai profeti della Bibbia.

TAPIGLIANO Domenica 18 Luglio Ore 8.30 Santa Messa

Caso unico tra le devozioni dei Santi, il culto mariano affonda le sue radici nove secoli prima della nascita di Maria.
Il primo profeta d’Israele, Elia, mentre conduceva vita eremitica sul Monte Carmelo, ebbe la visione della venuta della Beata Vergine. La vide innalzarsi in una piccola nube, portando una pioggia provvidenziale, ovvero salvando Israele da una mortale siccità.
È uno dei culti più antichi della Roma Cristiana ed è appunto fondato nel passo biblico in cui Elia profetizza il Mistero della Vergine e Madre e della nascita del Figlio di Dio.
Per tradizione e per carisma, l’antichissimo ordine religioso dei Carmelitani è legato alla Madonna ed altrettanto al profeta Elia, emblema della capacità di ascoltare Dio, di orientarsi e di orientare il popolo a Lui.
Già nel I secolo, la comunità di Eremiti ritiratasi sul Monte Carmelo ivi costruì una cappella dedicata a Maria Santissima.
Secondo l’iconografia popolare, la Madonna del Carmelo distende le braccia in avanti, offrendo lo scapolare. L’immagine fa riferimento all’apparizione del 16 luglio 1251, quando la Madonna si mostrò a San Simone Stock, gli consegnò uno scapolare e gli rivelò i privilegi connessi alla relativa devozione. Non è un portafortuna o un talismano, ma un segno di salvezza che rimanda alle virtù della Madre di Dio.


Benvenuto fra noi, don Eraldo!

doneraldo.jpgSiamo molto lieti di dare il benvenuto a Don Eraldo De Agostini che viene a “dare una mano” come collaboratore pastorale nelle nostre Parrocchie dell’Unità Pastorale Missionaria del Vergante. Don Eraldo sarà impegnato in particolare a Pisano e Ghevio.
Originario di Arona, Don Eraldo ha vissuto quasi tutta la sua vita sacerdotale a Verbania prestando servizio prima come educatore e in seguito come direttore del “Chiostro” (Famiglia Studenti); contemporaneamente ha guidato come Amministratore parrocchiale la comunità di Trarego Viggiona per ventotto anni. Ora torna a vivere ad Arona, ma svolgerà la sua attività pastorale presso le nostre comunità dell’Alto Vergante.

27/9 Boca: Avvio Anno Pastorale 2019-2020

Venerdì 27 settembre – Boca – ore 21.00
Il Vescovo Franco Giulio Brambilla invita la comunità della Diocesi all’incontro che apre l’anno pastorale 2019/20.
Verrà presentata la nuova Lettera Pastorale con una riflessione di don Cristiano Passoni – Assistente generale dell’AC ambrosiana, sul tema: “La vita spirituale del cristiano testimone”.

Cambiamenti parrocchie Pisano e Ghevio

vescovostemma
Il Vescovo di Novara

Carissimo don Claudio Leonardi,

            ti prego di leggere alla messa festiva di domenica 26 maggio 2019 delle parrocchie di San Eusebio in Pisano e di Maria Vergine Assunta in Ghevio di Meina, il seguente messaggio: 

Carissimi,

dopo la rinuncia alla guida delle vostre parrocchie del caro don Arnaldo Giulini, dallo scorso 1° marzo siete stati accompagnati nel cammino pastorale e liturgico da don Francesco Gagliazzi. Desidero di cuore ringraziarlo per il suo servizio, che generosamente si è aggiunto ai molti impegni nella parrocchia di Arona.

Ora, dopo aver sentito il Consiglio Episcopale Novarese, ed essermi confrontato anche con i preti della vostra UPM, ho deciso di proporre la guida pastorale delle vostre comunità a due sacerdoti che già ben conoscete: don Maurizio Medina e don Marco Annovazzi.

A partire dal 1° giugno 2019, don Maurizio assumerà quindi l’incarico di parroco di Pisano, mantenendo anche il suo impegno nelle parrocchie di Nebbiuno, Colazza e Tapigliano-Fosseno.

Dalla stessa data, don Marco sarà parroco di Ghevio, conservando anche la guida delle parrocchie di Invorio e il compito di Moderatore di tutta la vostra UPM.

Aumentando notevolmente il carico pastorale dei nostri sacerdoti è richiesto naturalmente a tutte le comunità una sempre maggior disponibilità, sia a continuare a lavorare insieme, come lodevolmente già fate da tempo, sia ad una ulteriore revisione della distribuzione degli orari delle celebrazioni liturgiche nelle diverse parrocchie.

Accompagno le vostre comunità nella preghiera e invoco lo Spirito perché ogni battezzato, per la sua parte, si senta inviato nella missione di testimonianza e annuncio del Vangelo.

Vi saluta con affetto il Vostro Vescovo

vescovofirma

Vescovo di Novara

Novara, 23 maggio 2019

Via Puccini, 11 – 28100 Novara – Tel. 0321 661623 – mail: vescovado@diocesinovara.it

2/12 Lesa: Arriva don Mauro!

Entrata di don Mauro Baldi come parroco nell’Unione di parrocchie di Lesa-Belgirate
Domenica 2 dicembre 2018 ore 15, chiesa di S. Martino a Lesa

Programma:
– saluto dei sindaci
– solenne concelebrazione eucaristica presieduta da don Mauro (e condivisa anche con tutti i suoi amici che da Trecate lo accompagneranno) con consegna della Parola e della chiave del tabernacolo
– momento di convivialità e saluto al nuovo parroco.

Notizie della settimana

· Lunedì 4 dicembre, Nebbiuno Chiesa di S. Giorgio, ore 21.00, In preparazione per Natale: Prova del Coro. Le altre date saranno lunedì 11 e lunedì 18.

· Mercoledì 6 dicembre, Cagiò Massino Visconti, ore 21.00, Incontro di Avvento con don Giorgio Borroni, Direttore Caritas di Novara, su “Le Parole del Cuore – per rincuorare e infondere speranza”.

· Iscrizioni aperte per il Pellegrinaggio a Lourdes, 9-12 febbraio 2018, organizzato dall ’ Associazione Oftal di Novara, tel/fax: 0321/390480.

Notizie della settimana

– Domenica 26 novembre, Oratorio di Villa Lesa, ore 9.45-18.00 Incontro del Gruppo Sposi in Cammino

– Venerdì 1 dicembre, Ritiro d’Avvento per i Cresimandi presso la Casa di Nazareth a Gignese, dalle 17.30 alle 21.00.

– Ogni Venerdì, Oratorio Villa Lesa, dalle 15.30 alle 17.00, Laboratorio di Teatro per Ragazzi, con Walter Campioni (ha studiato recitazione e dizione all’Accademia dei Filodrammatici a Milano e interpreta commedie serie al Teatro Oscar di Milano). Per info: don Massimo (347-0598804).

– Venerdì 1 dicembre, Pellegrinaggio a Lourdes, 9-12 febbraio 2018, organizzato dall’ Associazione Oftal di Novara, iscrizioni aperte – tel/fax: 0321/390480.

– I ragazzi dei gruppi parrocchiali dal post cresima fino alle superiori hanno offerto il loro tempo contribuendo alla raccolta dei generi alimentari presso il supermercato Savoini, Lesa, in occasione del Banco alimentare sabato 25 novembre.

PADRE PIER GIORGIO MANNI

1222768910La scorsa settimana è tornato in Italia Padre Pier Giorgio Manni, missionario saveriano in Giappone di origine massinese.

Molte persone hanno già avuto modo di incontrarlo nelle nostre comunità  e nelle celebrazioni delle messe.

Padre Pier Giorgio rimarrà con noi fino alla fine di luglio, prima di tornare a prestare servizio alla chiesa di Izumisano,  primo luogo in cui ha prestato lavoro missionario dal ‘66 al ‘71.

Un lavoro pastorale più impegnativo rispetto alla chiesa di Kaizuka, per il numero di fedeli, degli ambienti e delle attività.

A lui, anche quest’anno,  va il nostro ben tornato!

vergante email

Nelle messe del fine settimana comunicate le nuove nomine per il clero diocesano

Nelle messe prefestive di sabato 17 giugno e poi in quelle domenicali del 18 giugno è stata data comunicazione ai fedeli di alcuni nuovi incarichi per il clero diocesano.

donemilioDON EMILIO MICOTTI NUOVO PARROCO A SUNO, BARAGGIA E BOGOGNO

Nuovo parroco di Suno, Baraggia di Suno e Bogogno sarà don Emilio Micotti, attuale parroco di Massino Visconti, Brovello e Carpugnino. «Dopo la partenza per un nuovo incarico pastorale a Borgoticino di don Alberto Franzosi, le vostre comunità hanno camminato con la generosa presenza nel fine settimana di don Alberto Agnesina e di altri sacerdoti, Don Dismas, don Fabrizio e don Francesco, che hanno garantito con il loro servizio la possibilità di mantenere sempre le diverse celebrazioni liturgiche. Li ringrazio di cuore per la loro generosità e disponibilità – scrive il vescovo Franco Giulio Brambilla in una lettera indirizzata ai fedeli delle tre parrocchie. Ora, come promesso, sono in grado di comunicarvi il nome del vostro nuovo parroco. Si tratta di don Emilio Micotti, un giovane sacerdote finora parroco in alcune parrocchie del Vergante; viene con gioia e disponibilità in mezzo a voi per continuare la vostra bella storia ricca di testimonianza e di fede». Don Emilio assumerà il nuovo incarico dopo la solennità dell’Assunta, il 15 agosto. «Sono grato a don Emilio, per il servizio pastorale vissuto in questi tre anni in mezzo a voi e per la sua disponibilità ad un nuovo incarico in un’altra zona della Diocesi –  ha scritto il vescovo ai fedeli delle parrocchie di Massino, Brovello e Carpugnino. Sono consapevole che ogni cambio di sacerdote, soprattutto dopo una breve presenza, crea qualche fatica, dovendo ripartire con altre persone e costruire nuovi legami, ma le difficoltà che stiamo vivendo chiedono a tutti dei sacrifici. Le comunità che don Emilio andrà a servire attendevano da un anno un sacerdote stabile».

don antonioDON ANTONIO SODDU AMMINISTRATORE PARROCCHIALE A MASSINO, BROVELLO E CARPUGNINO –

A servire le tre comunità del Vergante come Amministratore parrocchiale sarà  don Antonio Soddu, attualmente collaboratore nella parrocchia di Romentino. «Don Antonio  è giunto nella tua comunità nel mese di settembre di due anni fa con l’impegno di completare gli studi e ottenere la licenza in teologia spirituale a Padova, dove ha frequentato i corsi in alcuni giorni della settimana, offrendo anche nello stesso tempo un valido sostegno e aiuto a te e alla tua comunità – ha scritto il vicario generale don Fausto Cossalter in una lettera al parroco don Luigi Marchetti, letta anch’essa nelle messe del fine settimana. Ora, davanti alle gravose necessità della diocesi gli è stato chiesto di iniziare un nuovo ministero. Ringrazio don Antonio per la sua disponibilità e generosità nell’accogliere la proposta e sono certo che anche la tua comunità saprà ringraziarlo per il fruttuoso ministero vissuto a Romentino. Don Antonio inizierà il servizio pastorale a Massino Visconti nei giorni immediatamente precedenti la festa dell’Assunta. Con l’assicurazione della mia preghiera saluto cordialmente te e affido alla Vergine Santissima il cammino della tua comunità parrocchiale che in questi giorni si prepara a vivere i suoi giorni di festa patronale».

vergante email